Gli auguri del Presidente

Spenti i fuochi agonistici nell’ultimo week end, la Nova Basket e tutti i suoi atleti si apprestano al meritato riposo delle prossime festività natalizie. Quale migliore occasione per coinvolgere su queste pagine anche il Presidente della Nova, Mario Tarquini……..

Buongiorno Presidente e grazie per la tua disponibilità. Il 2016 sta volgendo al termine e, com’è normale, è tempo di bilanci, attraverso due stagioni: una terminata agli inizi dell’estate e l’altra che sta per entrare nel proprio vivo. Quali gli obiettivi raggiunti e quali, invece, quelli mancati o accantonati?

Grazie a te Sergio. La nostra misssion è sempre la medesima ormai da molti anni: puntare forte e chiaro sul settore giovanile. Il risultato, già raggiunto, è che da anni le nostre rappresentative senior sono principalmente costituite da atleti cresciuti in casa, addirittura qualcuno a partire dal minibasket. La nostra prima squadra è davvero di Ciampino. Il poter crescere cestisticamente e un domani farne parte devono essere da stimolo per i più giovani e rappresentare un obiettivo, affinché non lascino lo sport e la pallacanestro in particolare. La difficile età adolescenziale, soprattutto oggigiorno, è esposta a diverse distrazioni ed è fondamentale una condivisione d’intenti con le famiglie. Certo, per continuare tutto questo occorre contare su spazi e strutture adeguate, e questo è il principale obiettivo che non abbiamo pienamente soddisfatto in quest’anno, ma lo abbiamo ben presente, considerandolo prioritario.

Questo nuova stagione è cominciata un po’ in sordina, senza molti proclami o enunciazione d’intenti. Cosa bolle in pentola per il 2017?

Non amiamo proclami, amiamo fare pallacanestro. Per il 2017 puntiamo a dare maggiore visibilità ai nostri atleti più giovani, partecipando con una o due categorie a campionati di fascia “elite”, più competitivi e quindi più formativi. 

Come hai giustamente sottolineato, il vivaio e la sua valorizzazione sono sempre stati dei punti di forza della politica societaria. Qual’è la situazione? I risultati dell’Under 15 appaiono incoraggianti…..

Come dicevo, la situazione è buona e speriamo in futuro di poter partecipare a campionati più impegnativi. La rappresentativa Under 15 ha fatto registrare, fin qui, ottimi risultati e si è fortemente candidata per la nostra prima esperienza in un campionato elite. Sono sicuro che l’ottimo lavoro degli allenatori Ippoliti e Tantoni, darà molti frutti. L’Under 14 di Italiano sta crescendo e anche in essa riponiamo molta fiducia. Fantini con la sua Under 13, Popoli e Spinelli con gli Esordienti, hanno cominciato un lavoro importante che nel tempo ci ripagherà certamente. Alla base di tutto, il minibasket, perché è da lì che cominciamo, dove l’esperienza di De Castro riesce a coniugare il gioco all’insegnamento dei fondamentali del basket. 

Vediamo che segui, anche con partecipazione emotiva, le prestazioni agonistiche delle nostre squadre. Ma questa rappresentativa di serie D, te l’aspettavi così?

Mi emoziono con tutte le categorie e anche con la D, nelle cui partite il pathos è certamente più forte. Si, me l’aspettavo così. Dragone è un eccellente allenatore, un leader vero. Ha modellato la squadra a sua immagine e somiglianza, con lui tutti sono migliorati e coinvolti; il risultato non poteva essere diverso. Del resto i ragazzi stanno rispondendo molto bene, applicandosi con responsabilità, nonostante le oggettive difficoltà. Devo inoltre sottolineare il lavoro dei dirigenti (Lico, Gori e Barcaroli) che assistono la squadra in maniera professionale; Mazzoni, team menager da quest’anno, sta dando il suo contributo e non da meno tu, che con ottima penna ne racconti le gesta. 

Presidente, sbilanciamoci, qual’è l’obiettivo di questo Campionato 2016/2017?

Eheh… Abbiamo ottenuto la certezza matematica di disputare i playoff e questo è già un passo avanti rispetto alla passata stagione; ora dobbiamo puntare al miglior piazzamento possibile per la seconda fase e poi…..poi, ci stiamo lavorando. 

Siamo alla vigilia delle Feste Natalizie, gli auguri sono quasi d’obbligo, ma se dovessi rivolgere un pensiero particolare a qualcuno o qualcosa………..

Gli auguri più grandi e belli li faccio a tutti i dirigenti, agli allenatori, agli atleti e alle loro famiglie. Non da meno mi auguro di divertirmi e continuare a fare basket per molti e molti anni ancora, con belle persone come Gabrielli che, rientrato in Nova quest’anno, sta curando l’aspetto tecnico, contribuendo con idee innovative al miglioramento dell’organizzazione generale; Napoleoni Luisa, mia mentore; Lavore (dirigente dell’Under 15), Gargano (dirigente dell’Under 14), Maccarelli (dirigente dell’Under 13) che curano tutti gli aspetti organizzativi delle rappresentative di rispettiva responsabilità. Un augurio speciale a mia moglie Isabella che, da qualche anno, in sordina, mi ha affiancato in questa esperienza. 

Grazie Mario, e tanti Auguri anche a te.


Condividi su:



www.novabasketciampino.it - 23/12/2016 18:20

Bacheca


Sponsor tecnico


Ultime Gallery inserite



Aforisma

 


Newsletter


Visite

Ospiti online 22



Powered by Ablaweb.Com Graphic Your website name