I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE C: La Nova tra le migliori otto

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/30-04-2018/serie-c-la-nova-tra-le-migliori-otto-600.jpg

Nova Basket Ciampino 88: Andreassi, Giaché 14, Pierantoni 6, Attianese 11, Sciaudone 3, Martucci 5, Fanelli, Gori 8, Tshisol 16, Vallario, Tebaldi 19, Angelini 6. All. Dragone. Ass.A. Gabrielli.
Basket Serapo ’85 79: Di Dia 5, Scampone 13, Leccese 27, Santaniello, Lucarelli 14, Antetomaso J., Antetomaso M. 7, Valente L. 13, Ragaglia. All. Cianciaruso.

Missione compiuta. La Nova non sbaglia il primo match-ball, si aggiudica la sfida con il Basket Serapo ’85 e guadagna la matematica certezza di accedere ai play-off.
E’ stata una vittoria di squadra, come mostra la distribuzione dei punti, fortemente voluta, ma non è stata una partita facile. Gli ospiti, nonostante non avessero altro da chiedere al Campionato e fossero privi dello squalificato Porfido e di Varga, hanno onorato l’incontro impegnandosi per la vittoria finale, come dimostra il pressing a tutto campo messo in atto negli ultimi minuti dell’incontro, con lo svantaggio in doppia cifra.

Coach Dragone conferma l’ultimo quintetto iniziale: Angelini, Attianese, Gori, Tebaldi e Vallario. La formazione di casa parte con la determinazione di chi vuole chiudere subito la pratica e vivere di rendita, infliggendo in poco più di 2 minuti un parziale di 9-0 con bei canestri di Angelini, Gori ed Attianese, ma non sarà così. Coach Cianciaruso registra qualcosa nel pronto time-out ed un altro parziale di 0-8 (Lucarelli e due triple di Leccese) ridà tensione agonistica all’incontro.
Gli ospiti preferiscono ricercare soluzioni dalla distanza (4 tiri da 3 realizzati nel quarto) con Leccese bravo a far girare la sua squadra in attacco. La difesa amaranto non è impeccabile, ma in attacco i padroni di casa riescono a costruire buoni canestri con Attianese, Tebaldi ed Angelini. I castellani prendono un leggero sopravvento (15-8 a - 3’ 30”), ma gli ospiti ricuciono nel finale con un indisturbato Leccese che realizza ancora dalla distanza (21-20).
Lo stesso play apre i conti nella frazione successiva, segnando il primo vantaggio ospite. Le squadre ora si alternano al comando con veloci ribaltamenti di fronte che sorprendono le rispettive difese. A metà minitempo Scampone batte Martucci e fa registrare il massimo vantaggio pontino (31-36).
La Nova non può permettersi di lasciare scappare gli avversari e si scuote. Pierantoni assicura una migliore copertura su Leccese, la difesa comincia a guadagnare qualche palla che Giachè e Pierantoni trasformano. Al 7’ di gioco i padroni di casa raggiungono la parità (38 pari) e, spinti da un ottimo Giachè, aumentano le distanze fino a +7, anche se un canestro di Scampone sulla sirena fissa il parziale di tempo sul 48-43.
Con la ripresa del gioco arriva il break decisivo. La Nova dapprima incrementa il divario con Tebaldi, Tshisol e Giachè dalla distanza, a cui si oppongono 5 punti di Antetomaso (57-48 a -7’ 30”), e poi infligge un parziale di 11 a 2 (bene Tshisol ed Attianese) nei successivi 3 minuti per il +18 (68-50).
Il consistente vantaggio tranquillizza troppo gli amaranto, che hanno un evidente calo di concentrazione con pericolose assenze difensive. Così a cavallo dell’ultimo intervallo gli ospiti riducono lo svantaggio a -12 (73-61 dopo 1’ dell’ultimo quarto), inducendo coach Dragone al time-out.
Le squadre ora si rispondono colpo su colpo, anche se la Nova sembra aver perso la coralità di gioco della precedente frazione, appoggiandosi ora soprattutto sulle proprie individualità. Il divario comunque rimane intorno alla doppia cifra e quando a 3 minuti dal termine Attianese chiude a canestro una buona palla giocata da tutta la squadra e poco dopo Giachè, eludendo il pressing avversario, percorre tutto il campo realizzando i punti dell’88 a 75, la partita si è decisamente incanalata verso casa.
Dragone, allora, mette in campo il resto della panchina e concede la giusta passerella a Tebaldi che esce, ancora una volta, tra gli applausi del pubblico.

Sergio Basile

Vai allo scout generale della stagione 


Social

Ti potrebbe interessare anche:

SERIE C: Peccato!!!
18/05/2018 - 17:01

SERIE C: Vincere è possibile
17/05/2018 - 10:59

SERIE C: Playoff in salita
14/05/2018 - 18:58

SERIE C: La Nova ci crede
12/05/2018 - 12:49

SERIE C: La vigilia dei nostri "ragazzi"
11/05/2018 - 13:23

SERIE C: La Nova chiude al sesto posto
07/05/2018 - 15:41

SERIE C: Verso i play-ooff
05/05/2018 - 14:12

SERIE C: Punti play-off
28/04/2018 - 15:48