I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE C: La Nova c'è

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/26-03-2018/serie-c-la-nova-c-è-600.jpg

Bracciano Basket 78: D'Auria 11, Simeone 35, Testini, Raso n.e., Cacciuni 7, Baldoni 4, Di Grisostomo 11, Pasquali 6, D'Onofrio 2, Simonazzi 2. All. Di Segni. Ass.A. Baldi
Nova Basket Ciampino 99: Giaché 18, Pierantoni 2, Attianese 5, Sciaudone 4, Fanelli, Martucci 15, Gori 4, Cara 6, Tshisol 16, Pichini 2, Vallario 1, Tebaldi 26. All. Dragone. Ass.A. Gabrielli

La Nova conferma le proprie ambizioni di play-off, aggiudicandosi la sfida con il Bracciano Basket. Gli amaranto vincono con merito, nonostante lo sciagurato avvio di partita che li ha visti sotto fino a -15 (21-6) ad 1 minuto dal primo intervallo. Poi coach Dragone cambia qualcosa in campo e schiera la difesa a zona.
I suoi cominciano a ragionare di basket, costruiscono buoni tiri e difendono il proprio canestro. Dopo 1 minuto della seconda frazione le formazioni sono in parità (21-21) e si alterneranno al comando, senza distaccarsi significativamente, fino all’ultimo punteggio di parità fatto registrare al 2° minuto del 3° quarto (48-48).
Da lì la squadra castellana sembra poter prendere il sopravvento e a poco meno di 5 minuti dall’ultimo intervallo si porta sul +7 (51-58), ma i padroni di casa riescono a stare in scia, grazie soprattutto ad un ottimo Simeone che negli ultimi 5 minuti del minitempo mette a segno 11 dei 13 punti della sua squadra, per il parziale, all’ultimo riposo, di 61-64. Dopo aver rifiatato un pò nel finale di quarto, i castellani ripartono con ritrovata energia. E’ la difesa che inizialmente fa la differenza. Guadagna preziosi palloni che trasforma in rapidi contropiede. Dopo 1 minuto il vantaggio è salito a +9, dopo altri 60” è di +15 (61-76). La formazione braccianese accusa il colpo e quando D’Auria mette a segno i primi 2 punti del quarto per i propri colori (63-87), consegna agli ospiti un parziale di 0-23, difficile da recuperare anche se alla sirena finale mancano ancora 6 minuti.

Problemi di abbondanza per Dragone che nel turnover lascia sugli spalti Andreassi, Angelini, Rega e schiera Cara, Giachè, Martucci, Tebaldi, Vallario come quintetto iniziale. L’avvio è tutto per i padroni di casa che dopo 5 minuti sono già avanti 13 a 6 con canestri di Di Grisostomo e Simeone. In avanti gli amaranto si affidano a forzate soluzioni dalla distanza e ad improbabili incursioni individuali, mentre latinano in difesa. Così Simeone (11 punti nel quarto) e Cacciuni aumentano il distacco con il tabellone che registra 21 a 6 dopo 8’ di gioco. Coach Dragone corre ai ripari, effettua qualche cambio ed ordina la difesa 2-3. Il nuovo assetto dà subito i suoi frutti. Attianese mette ordine alla manovra e prima Martucci e poi lo stesso play realizzano da oltre l’arco due tiri questa volta ben costruiti.
La difesa finalmente oppone resistenza all’attacco avversario ed a cavallo del primo intervallo i castellani completano la rimonta (21-21) con buone azioni di Tshisol, Martucci e Giachè. Ma è il solito Simeone che riporta avanti il Bracciano con un gioco da 3, avviando l’alternanza delle due squadre alla guida della gara. A 4’ dall’intervallo lungo Di Grisostomo porta a 5 le lunghezze di vantaggio (35-30), ma la Nova recupera palle in difesa e si proietta velocemente nell’altra metà campo, finalizzando con Tebaldi, Tshisol e Sciaudone azioni di contropiede e transizioni (39-42 a -1’).
Seguendo lo stesso tema, le squadre rimangono attaccate per i primi 2 minuti del 2° tempo (48-48). La Nova gioca bene e dà l’impressione di poter prendere il sopravvento. Costruisce buone azioni con Martucci, Tebaldi e Gori portandosi a +7 poco oltre la metà del quarto (51-58), ribadito poi da Tebaldi in bella penetrazione dopo che Simeone aveva accorciato dalla media distanza. Ed è proprio Simeone, complice una leggera flessione ospite, che mantiene in corsa il Bracciano, insieme ad un canestro di D’Auria che sorprende la distratta difesa castellana (61-64 parziale di quarto).
Ciò che era solo sembrato a metà del precedente quarto, si concretizza nell’ultimo periodo. Dopo 2 liberi realizzati da Giachè in apertura, 2 palle intercettate in difesa da Tshisol e Tebaldi mandano quest’ultimo in contropiede (61-70 dopo 1’), inducendo coach Di Segni al time-out. La Nova chiude bene in difesa ed il Bracciano perde palla. Dopo una bell’azione corale, Tshisol manda a punti Tebaldi che gli restituisce il favore lanciandolo in contropiede dopo l’ennesima palla intercettata in fase difensiva. Giachè realizza in bella penetrazione con tutta la difesa schierata e quando la stessa azione si ripete poco dopo, questa volta con fallo e due liberi (61-78 -7’ 30”), l’allenatore casalingo richiama nuovamente a sé la propria squadra. Il Bracciano però ha accusato il colpo e non sembra in grado di reagire. La Nova continua a trovare buone giocate spingendo il proprio vantaggio fino al +28 di metà quarto (63-91) e la partita non ha più altro da dire dal punto di vista agonistico, lasciando spazio alle panchine.

Sergio Basile

Vai allo scout generale della stagione


Social

Ti potrebbe interessare anche:

SERIE C: Peccato!!!
18/05/2018 - 17:01

SERIE C: Vincere è possibile
17/05/2018 - 10:59

SERIE C: Playoff in salita
14/05/2018 - 18:58

SERIE C: La Nova ci crede
12/05/2018 - 12:49

SERIE C: La vigilia dei nostri "ragazzi"
11/05/2018 - 13:23

SERIE C: La Nova chiude al sesto posto
07/05/2018 - 15:41

SERIE C: Verso i play-ooff
05/05/2018 - 14:12

SERIE C: La Nova tra le migliori otto
30/04/2018 - 11:21

Comunicazioni

Inserito lo scout di
 
NOVA BASKET CIAMPINO
vs
PASS ROMA
 
clicca qui per lo scout della partita

clicca qui per lo scout generale della stagione