I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE C: Importante vittoria

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/18-12-2017/serie-c-importante-vittoria-600.jpg

Nova Basket Ciampino 90: Rega n.e., Andreassi n.e., Giaché 10, Attianese 2, Sciaudone 1, Cara 23, Gori, Tshisol 4, Pichini, Vallario 12, Tebaldi 26, Angelini 12. All. Dragone. A.All Gabrielli
Veroli 2016 84: Iannarilli 3, Igliozzi, Fiorini G. 26, Lauretti, Celani 10, Fiorini M. 15, Frusone 19, Velocci 11. All. Rotondo

La Nova vince la sfida con Veroli dopo 2 tempi supplementari. E’ stata una vittoria di testa, d’orgoglio, infine, di squadra. Una vittoria importantissima che, ottenuta contro una squadra di vertice, consente di alimentare la speranza di potersi ricongiungere alle squadre che precedono allorché anch’esse si troveranno a superare analoghi ostacoli.
Una vittoria importante per il gruppo. L’evoluzione dell’incontro sintetizza molto bene cosa voglia dire per la squadra amaranto il gruppo, che è stato ed è il vero valore di questa formazione.
Una vittoria importante perché consente di vivere la sosta natalizia con maggiore serenità e guardare al dopo con qualche convincimento in più.
Dopo un buon avvio degli amaranto, schierati inizialmente con Angelini, Cara, Pichini, Tebaldi e Vallario, l’equilibrio si rompe a metà del 2° quarto (24 pari al 4° minuto), con il primo tentativo di allungo degli ospiti che in poco più di 1 minuto si portano sul +7 (24-31). I castellani sono costretti ad inseguire, perdono di lucidità e si mantengono a galla solo grazie alle proprie individualità (32-37 al riposo lungo). Il tema non cambia nel 3° quarto e i ciociari allungano ancora fino al +12 a -1’ 50” dall’ultimo intervallo (43-55). Coach Dragone chiama intorno a sé i suoi e cerca di toccare le corde giuste. I primi risultati sono incoraggianti: finalmente una buona azione corale porta ad un facile canestro Vallario e Tshisol, con grinta, prende il rimbalzo di un suo stesso tiro e realizza (47-55). L’allenatore di casa approfitta del riposo tra i quarti per continuare a caricare i suoi e, quando nuovamente in campo, è un’altra Nova, che ha voglia di giocare insieme, che si aiuta in difesa, che si cerca e si propone in attacco, che va sulle seconde e terze palle, perché ha voglia di vincere. Così è in grado di reagire anche quando, dopo essersi portata a -3 punti (54-57 dopo 2’ e 30” di gioco dell’ultima frazione), Giorgio Fiorini infila 2 triple consecutive che avrebbero tolto il fiato a qualunque inseguitrice (55-63 a -6’). A -1’ 20” Giachè, su assist di Tebaldi, riavvicina le due formazioni ad un solo possesso (62-65). Nell’ultimo minuto si tira solo dalla lunetta, con alterna fortuna, ad eccezione di una bella azione amaranto conclusa con un gioco da 3 di Tebaldi, su assist, questa volta, di Tshisol (66-67 -28”). Il fallo sistematico porta al tiro dalla lunetta Frusone, vera spina nel fianco per la difesa casalinga, che però questa volta rimane a secco, mentre Giorgio Fiorini realizza solo un tiro libero (66-68 - 10”), dopo che Vallario aveva sciupato malamente il possibile ultimo possesso. Sulla rimessa castellana, Giaché, proprio come negli ultimi secondi del tempo supplementare con il quale si chiuse l’incontro d’andata, punta il canestro avversario e, diversamente dall’occasione ricordata, supera la difesa e realizza il pareggio. Ormai la Nova si è ritrovata e nulla cambia anche quando, dopo pochi secondi del 1° supplementare, Tebaldi è costretto ad accomodarsi in panchina per 5 falli. Ancora una volta è Giorgio Fiorini che cerca di mettere la firma sull’incontro realizzando, a 2’ dal termine, la tripla che rompe l’equilibrio (72-75), ma la Nova accorcia dalla lunetta con Vallario, chiude molto bene in difesa e con un gancio di Angelini, artefice di un’ottima prestazione, accede al secondo supplementare. Il Veroli mette subito la testa in avanti con l’ennesima tripla di Giorgio Fiorini ed il vantaggio rimane a +3 anche a 3’ dal termine, con Velocci che risponde con un bel canestro al precedente coast to coast di Cara (77-80). La Nova però sembra averne di più e con Attianese in penetrazione ed Angelini dalla lunetta, dopo aver portato l’azione d’attacco avversaria oltre il limite dei 24”, pareggia i conti. Ed è lo stesso centro amaranto che riporta avanti i suoi dopo una bella azione di squadra. La partita però si chiude con i due possessi successivi che vedono la difesa casalinga indurre gli avversari a perdere palla e Cara realizzare da oltre l’arco i punti dello strappo (85-80 a 40” dall’ultima sirena).

Sergio Basile

Vai allo scout della partita

Vai allo scout generale della stagione  


Social

Ti potrebbe interessare anche:

SERIE C: La Nova ce l'ha fatta
12/02/2018 - 18:33

SERIE C: Forza Nova, ancora un'altra
10/02/2018 - 12:01

SERIE C: La Nova al quinto posto
05/02/2018 - 17:34

SERIE C: Tutto nelle proprie mani
03/02/2018 - 08:38

SERIE C: La Nova al sesto posto
29/01/2018 - 20:56

SERIE C: Tanti motivi per vincere
27/01/2018 - 11:05

SERIE C: Ancora in corsa
22/01/2018 - 18:33

SERE C: Volata finale
20/01/2018 - 11:15

Comunicazioni

Per ordinare il Kit Abbigliamento Sportivo

cliccare sul logo