I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE C: La Nova cede il passo alla capolista

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/04-12-2017/serie-c-la-nova-cede-il-passo-alla-capolista-600.jpg

Nova Basket Ciampino 48: Rega 2, Andreassi 2, Giaché 4, Cara 10, Sciaudone, Martucci, Gori 2, Tshisol 5, Pichini, Vallario 3, Tebaldi 18, Angelini 2. All. Dragone A.All. Gabrielli.
Fortitudo Roma 66: Rossetti T. 12, Mabor, Pedemonte 13, Poccioni 10, Janjusic, Fiorentino 6, Ciancaglini 8, Barraco 10, Buscaglione 5, Luchetti 2. All. Baiardo A.All. Bonotti.

Come da pronostico, la Nova perde la sfida con la capolista Fortitudo Pallacanestro Roma che rimane in vetta ancora imbattuta. Gli amaranto, comunque, ci hanno provato. Dopo un 1° tempo equilibrato (31-32 all’intervallo lungo), subiscono la maggiore intensità avversaria di avvio 3° quarto, ma reagiscono e riescono a stare in partita fino al 1° minuto di quello successivo (43-48 a -8’ 50”). Poi commettono qualche distrazione di troppo, prontamente sfruttate dagli ospiti che portano ben presto il vantaggio in doppia cifra (43-54 a -7’). Accusano il colpo e cominciano a cercare improbabili soluzioni individuali (nei successivi 5 minuti realizzeranno solo 1 punto e dalla lunetta) e già a metà quarto, sul punteggio di 44 a 60, escono definitivamente dalla partita.
Parte meglio la squadra ospite che in attacco muove la palla in velocità e a memoria; dopo poco più di 5’ è avanti 4 a 12 con 6 punti realizzati da Tommaso Rossetti. La Nova, schierata con Angelini, Martucci, Pichini, Tebaldi e Vallario, pian piano prende le misure difensive ed in attacco si procura buone occasioni da oltre l’arco, finalizzate da Tebaldi, 3 triple e 11 punti nel 1° mini tempo, e da Vallario, su assist di Tebaldi, per il 15-14 a poco più di 1 minuto dalla prima sirena. All’intervallo, però, si va con i capitolini sopra di 4 punti (15-19), non prima che Martucci abbia sbagliato entrambi i tiri dalla lunetta assegnatigli e Poccioni abbia trovato la tripla proprio allo scadere.
Le panchine giocano tatticamente, in particolare quella di casa, alternando i diversi moduli difensivi. La cosa dà qualche frutto perché la Nova si rifà sotto, fermando gli avversari in attacco e proponendosi con buoni tiri sull’altro lato. Così due belle palle per Gori prima e Giachè dopo, pescati in solitario, inducono coach Baiardo al time-out (27-26 a -2’ 50” dal riposo). Le cose non cambiano di molto e la Nova è ancora avanti a -1’ e 30” (31-30), con Giachè che mette a segno 2 tiri liberi, dopo averne sbagliati altrettanti. Ma è la Fortitudo che va al riposo con la testa avanti, sempre con Poccioni e sempre sulla sirena (31-32).
La capolista inizia il 2° tempo come aveva fatto con il 1°. Dopo poco più di 3 minuti è avanti di 9 lunghezze con Barraco che mette a segno i suoi primi punti della gara (32-41). La Nova reagisce e quantunque lo svantaggio tocchi anche la doppia cifra, la squadra appare viva. Sette punti portati da Cara (in campo già nel 2° quarto) riducono il divario all’ultimo intervallo (41-48), ma la Nova avrebbe meritato molto di più per i buoni tiri creati e, infine, sbagliati per un nulla.
Anche l’approccio all’ultima frazione è positivo. Dopo altri 2 liberi sbagliati da Martucci, Cara accorcia a -5 (43-48 a 8’ e 50 dal termine). Dall’altra parte, Rosseti sfrutta bene una dormita difensiva; poi Pichini si fa rubare palla per altri 2 punti di Ciancaglini che bissa subito dopo a termine di una buona azione corale. Ed è ancora una palla persa ingenuamente che costringe Pichini a mandare Barraco dalla lunetta per il 43 a 56, dopo neanche 2 minuti. Mancano 7 minuti al termine dell’incontro e quindi tempo sufficiente per cercare di rimettersi in gara. Invece la Nova accusa il colpo, reagendo di pancia anziché cercare di ragionare. Le soluzioni individuali ed affrettate trovano il loro naturale epilogo, così la Fortitudo ha modo di incrementare ancor più il proprio vantaggio (44-60 a metà frazione) e coach Dragone di dare spazio, da lì a poco, a tutta la panchina.

Sergio Basile

Vai allo scout della partita

Vai allo scout generale della stagione 


Social

Ti potrebbe interessare anche:

SERIE C: Ritorna il sorriso
12/12/2017 - 11:46

SERIE C: Tutto è ancora possibile
07/12/2017 - 20:12

SERIE C: Giro di boa.
03/12/2017 - 07:47

SERIE C: La Nova c'è ancora
27/11/2017 - 19:27

SERIE C: Nova, ricominciamo.......
25/11/2017 - 09:24

SERIE C: E' crisi
20/11/2017 - 17:41

SERIE C: Per continuare a sperare
18/11/2017 - 13:16

SERIE C: Quinta sconfitta
13/11/2017 - 16:58

Comunicazioni

SERIE C

 

DOMENICA 17 DICEMBRE, ore 11.30

 

PALAZZETTO DELLO SPORT - Via G. Quattrucci snc, Grottaferrata

 

NOVA BASKET CIAMPINO

vs

VEROLI 2016