I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE D: Prove di fuga

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/18-03-2017/serie-prove-fuga-600.jpg

Per il 4° turno della Fase di promozione del Campionato di serie D, la Nova Basket Ciampino torna a giocare al Palatarquini, dopo 2 trasferte consecutive. E lo fa nuovamente di domenica alle 19.00, dopo che la prima partita, contro il San Cesareo, era stata giocata in posticipo infrasettimanale.
Ci auguriamo che il giorno festivo e l’orario comodo invoglino i tanti ciampinesi appassionati di questo sport ad intervenire e sostenere gli amaranto in quest’altra difficile contesa.
Avversario di turno è la squadra romana del Montesacro, al secondo posto in solitudine, a 2 lunghezze dai castellani che la precedono a punteggio pieno. Un’eventuale vittoria dei padroni di casa distanzierebbe di ben 4 punti le inseguitrici, in un momento decisivo del Campionato. E’ evidente che gli ospiti trovano sprone da altrettanto forti motivazioni perché, vincendo, raggiungerebbero la prima posizione, quantunque condivisa, probabilmente insperata qualche settimana fa.
Sarà una partita difficile, vinta o persa anche dal pubblico, tra il quale è prevedibile una folta rappresentanza romana. Speriamo in un Palatarquini colorato di amaranto e in tanto rumoroso calore per i ragazzi di coach Dragone.

Il Montesacro ha avuto accesso a questa seconda fase classificandosi al 6° posto nel girone B di qualificazione, vinto dal Veroli davanti al Carver Cinecittà. Proveniente dallo stesso girone, ma 3° classificato, è stato il Sabotino, nostro avversario nel turno successivo.
Questo perché, la posizione finale dei romani nella prima fase non sia ingannevole.
La formazione guidata dal confermato coach Mautone è reduce da una bella e meritata vittoria casalinga sul San Cesareo che sicuramente ha portato tanto entusiasmo nell’ambiente. Un’altra vittoria casalinga contro il Palocco ed una sconfitta a Borgo Sabotino hanno determinato, fin qui, il cammino di Montesacro nella seconda fase del Campionato.
Nella prima parte, invece, 9 vittorie e 9 sconfitte, di cui 6 fuori dalle proprie mura. La formazione gialloblu è sostanzialmente la stessa che lo scorso anno disputò i play-out di serie D, provenendo dall’altro girone rispetto a quello della Nova, vinti ai danni del Pegaso.
Squadra esperta, quindi, quella gialloblu che può vantare una panchina lunga, con cambi di lusso per la categoria come Martini e Di Loreto, e tanta fisicità sotto canestro, lo stesso Di Loreto, Gasponi e, soprattutto, Sacco, lo scorso anno infortunatosi alla spalla a metà stagione. E’ infatti l’attacco il suo punto di forza, meno bene la difesa, con gli esterni Polo e Stefano tra i più proliferi, precisi anche da oltre l’arco.
Quella romana è, in definitiva, una squadra collaudata, che si conosce a memoria e che, probabilmente, quest’anno sta capitalizzando quanto investito in passato.

Per gli amaranto, invece, due sedute d’allenamento in settimana. Coach Dragone ritrova tutti gli Under e può ritornare a portare in panchina 12 atleti, anche se questo vuol dire lasciare volutamente qualcuno in tribuna.

Sergio Basile


Social

Comunicazioni

Per ordinare il Kit Abbigliamento Sportivo

cliccare sul logo