I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE D: Brava Nova!

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/03-03-2017/serie-brava-nova-600.jpg

Nova Basket Ciampino 78: Attianese 4, Basile 6, Sciaudone 2, Barcaroli n.e., Martucci 18, Gori 5, Pistorio 12, Tshisol 8, Pichini, Vallario n.e., Tebaldi 19, Angelini 4. All. Dragone - A.A. Fantini/Mazzoni
Basket San Cesareo 61: Cara 5, Oppedisano 15, Mancini 18, Passeri 2, Macale 3, Nozzolillo 3, Rossi 5, Zaffini 10, Ferretti n.e., Bargellin.e.. All. Sebastianelli - A.A. Mastrofini.
La Nova vince la sua partita d'esordio della seconda fase del Campionato, battendo tra le proprie mura il temibile Basket San Cesareo. E' stata una vittoria meritata, ottenuta di squadra, mostrando per lunghi tratti una piacevole pallacanestro.
Gli amaranto, quindi, portano ad 8 il loro record di vittorie consecutive e mettono 2 punti di distanza da una pretendente al titolo finale, aggiudicandosi anche una differenza canestri rassicurante, in ottica doppio confronto, seppure troppo pesante per quanto mostrato dagli ospiti.

Come temuto, visto la lunga sosta ed il giorno infrasettimanale (Tebaldi e Pistorio hanno raggiunto il Palatarquini solo 15 minuti prima della gara), la Nova parte molle e distratta (2-10 dopo 2' 30"). Poi si riprende pian piano (16-18 il parziale del 1° quarto), a cavallo dell'intervallo lungo alza l'intensità' difensiva ed in attacco gioca per il miglior tiro possibile (59-49 all'ultimo riposo) e controlla agevolmente nell'ultima frazione, incrementando ulteriormente il proprio vantaggio negli ultimi 3 minuti di gioco.

La Nova parte con Basile, Gori, Martucci, Sciaudone e Tebaldi. Dopo qualche secondo Cara, indisturbato, infila la prima tripla. Il San Cesareo gioca bene, seppure agevolato dai padroni di casa che, a parte il capitano, sembrano essere ancora in panchina e trova facili tiri che realizza con precisione.
Dopo essere stato sotto di 8 punti, il Ciampino riesce a risalire a -3 (9-12 dopo 6'), ma viene punito da 2 veloci ripartenze dopo che altrettanti bei tiri dei castellani erano stati respinti dal ferro (9-16 a -2'30" dal primo intervallo). La Nova pero' ha cominciato a giocare e 5 punti consecutivi di Martucci riducono ad un solo possesso il divario tra le contendenti a fine quarto.
Il contatto tra le due formazioni porta i rispettivi allenatori a giocare tatticamente, alternando i moduli difensivi, e dopo 4' la seconda tripla di Pistorio, in campo dall'inizio del mini-tempo, segna il primo sorpasso casalingo (24-22). Quello definitivo, pero', avviene 4 minuti più' tardi, con un gioco da 3 di Tebaldi (38-36), dopo che le due squadre si erano alternate al comando con 3 triple consecutive degli ospiti (Rossi, Oppedisano e Macale), con un gioco da 3 di Thisol e due realizzazioni da oltre l'arco di Pistorio e Tebaldi. La Nova appare rinfrancata, accelera e, pur sbagliando qualcosa per troppa fretta, va al riposo con 6 lunghezze di vantaggio (42-36).
Nella ripresa una buona difesa amaranto a uomo limita i tiratori avversari, bene Gori su Mancini, e ruba palle per veloci transizioni. Con difesa schierata i padroni di casa giocano con pazienza ricercando il miglior uomo al tiro e, nonostante una precisione non adeguata, portano il proprio vantaggio oltre la doppia cifra (57-45 dopo 8'), con Martucci realizzatore di 9 punti.
All'avvio dell'ultima frazione Zaffini accorcia a -7 da oltre l'arco (59-52), ma Thisol ribadisce il divario, realizzando dapprima dalla lunetta e poi in contropiede (62-52 a -8'). Con Gori in panchina, Mancini fa valere maggiormente la propria fisicità' sotto il canestro avversario (9 punti nell'ultima frazione di gioco), ma il San Cesareo appare stanco. La Nova corre di più' e controlla agevolmente. Impone il proprio gioco, fatto anche di pressing alto, e mantiene il proprio vantaggio intorno alla doppia cifra (71-60 a -3'), salvo accelerare nel finale, pensando al doppio confronto. Prima degli ultimi due punti messi a segno da Angelini, c'è il tempo di regalare a Tebaldi, autore di 10 punti nell'ultimo quarto, il grato applauso del pubblico di casa.

Sergio Basile

Vai allo scout della partita


 


Social

Comunicazioni