I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE D: E' già partitissima

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/01-03-2017/serie-già-partitissima-600.jpg

Inizia giovedì 2 marzo alle ore 20.00 il cammino della Nova Basket Ciampino nella seconda fase del Campionato. I ciampinesi sfideranno al Palatarquini il Basket San Cesareo e non poteva esserci esordio peggiore.
Il Basket San Cesareo è, sulla carta, la squadra più attrezzata del girone. Lo scorso anno i biancoblu, guidati dal confermato coach Sebastianelli, arrivarono fino a disputare la finale per la promozione in serie C silver, persa poi con la Fox. La squadra è cambiata pochissimo rispetto all’anno passato, con Nozzolillo, classe ’94 proveniente dal Palestrina, al posto di Cara F., e Libianchi, ala classe ’93 proveniente da Cave, a coprire l’infortunato Perna.
Si tratta quindi di una squadra esperta e più che rodata. Quest’anno ha avuto un avvio difficile, soprattutto a causa di diversi infortuni, perdendo 5 partite, di cui 4 in trasferta.
Recuperati tutti gli effettivi, dopo la pausa natalizia ha collezionato solo vittorie, a meno dell’ultima gara che gli è costata la prima posizione nel proprio girone di qualificazione.
Oltre ad un gruppo ed un gioco collaudato, il San Cesareo ha nei “lunghi” Mancini e Augusto Cara, il più prolifero, il suo punto di forza, senza disdegnare le potenzialità da oltre l’arco di Oppedisano, Macale e dello stesso Nozzolillo.

Partita difficilissima quella che aspetta la Nova, da giocare anche tatticamente, vista la capacità avversaria di modificare rapidamente il proprio assetto in campo secondo le esigenze.
E’ un vero peccato che questo importante incontro avvenga subito dopo la pausa tra le due fasi e in un giorno infrasettimanale. In particolare per gli amaranto c’è il pericolo di un calo di tensione, dopo la bella soddisfazione del primo posto in classifica nel proprio girone.

Dopo qualche giornata di riposo, comunque, i ragazzi di coach Dragone si sono allenati con regolarità. Terminata la squalifica di Pistorio, l’allenatore castellano può ora contare su tutta la rosa a disposizione. Dovrà quindi effettuare delle scelte, lasciando almeno 2 giocatori in tribuna, nella speranza che non sia invece costretto a rinunciarvi per eventuali impegni lavorativi.
La gara è quindi assai difficile e la posta in palio più dei soli 2 punti. Pur essendo solo la prima partita, il suo esito potrebbe condizionare anche psicologicamente il prosieguo delle due contendenti.
Un’eventuale vittoria amaranto non solo distanzierebbe di 2 punti una pretendente al titolo finale, ma confermerebbe le potenzialità della squadra, finora misurate solo all’interno del precedente girone. Alla vigilia della partita con l’Albano sdrammatizzammo, evidenziando come quella non fosse la partita della vita. Anche questa non lo è, però…


Sergio Basile





Social

Comunicazioni