I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE D: SEI VOLTE NOVA!!!!

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/07-11-2016/serie-volte-nova-600.jpg

ASD Romana 56: Salvioni 1, Spadini 7, Gennaccari 1, Lombardi 10, Rosati 8, Prioretti 2, Di Cesare, Giovannini 6, Pierucci 9, Tamagnini, Rosso 6, Fabiani 6. All. Cardelli. A.all. Antonelli

Nova Basket Ciampino 73: Giachè 8, Basile 15, Sciaudone 3, Barcaroli, Martucci 13, Vento 2, Gori 9, Tshisol 6, Vallario 8, Tebaldi 6, Angelini 3. All. Dragone. A.all. Fantini

La Nova Basket Ciampino ottiene la 6^ vittoria consecutiva superando con merito ed autorevolezza la formazione dell’ASD Romana. Quantunque ancora priva di Pistorio, diversamente da quanto atteso, la squadra ciampinese centra l’obiettivo prefissato e rimane in testa alla classifica del proprio girone a braccetto con l’ABC Albano. Gli amaranto giocano, seppure a sprazzi, anche una buona pallacanestro ed ipotecano il risultato finale già nel 1° quarto, chiuso con un parziale di 7-28. Nel prosieguo arginano i generosi tentativi di rimonta dei padroni di casa che per 2 volte ricuciono lo svantaggio, rimasto però sempre intorno alla doppia cifra, conquistando infine la posta in palio senza particolari patemi. La Nova parte con Basile, Gori, Martucci, Tebaldi e Vallario. E’ subito una bella Nova, veloce, precisa e piacevole che sorprende la squadra di casa, tanto che dopo 2’ 30” coach Cardelli è costretto al primo time-out sul punteggio di 0 a 10, fissato da 2 triple consecutive di Martucci e Basile. Dopo un primo impatto con la zona messa in campo dai romani alla ripresa (5-11 al 5’), gli ospiti ritornano a far viaggiare velocemente la palla e soprattutto a cogliere la difesa avversaria impreparata con veloci transizioni e contropiedi ben finalizzati da Gori e Vallario; in difesa, invece, schierati ad uomo, chiudono bene e concedono poco al tiro. All’avvio del 2° quarto i biancoblu partono più determinati, pressano alto, ed inducono la Nova a cercare giocate improbabili ed avventurose. Gli ospiti non segnano più, soprattutto non creano più, così la Romana, con Pierucci e Giovannini, infligge un parziale di 12-0 che dopo poco più di 4 minuti riduce lo svantaggio a 9 lunghezze (19-28). Coach Dragone, allora, rimette in campo Basile e Martucci; il gioco della sua squadra ritrova equilibrio, idee e tiri ben costruiti, finalizzati da Tebaldi, Tshisol e Sciaudone. Così, nonostante le varianti tattiche difensive operate da coach Cardelli, gli ospiti riportano il loro vantaggio a 21 punti subito dopo l’avvio del 2° tempo (25-46), con due belle penetrazioni consecutive di Basile a cavallo dell’intervallo lungo. La giovane Romana però non molla e complice un’altra amnesia ospite, riesce a riportarsi a -11 (38-49) a 3’ dall’ultimo intervallo, trascinata da Lombardi e Spadini. La Nova passa a zona e complica le soluzioni d’attacco avversarie. La difesa conquista diverse palle che velocemente trasforma in azioni offensive, concretizzate a rotazione da tutti i giocatori in campo. Ad 8 minuti dall’ultima sirena gli amaranto raggiungono il massimo vantaggio (38-63) e la partita non ha più molto altro da dire. Anzi, il terreno di gioco diventato scivoloso ed un affiorante nervosismo in campo per delle decisioni arbitrali opinabili, ma troppo discusse da ambo le parti (5 tecnici fischiati nell’intero incontro), la rendono piuttosto brutta.

Sergio Basile

Vai allo scout della partita

Vedi le foto della partita 

 


Social

Comunicazioni

Per ordinare il Kit Abbigliamento Sportivo

cliccare sul logo