I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

NOVA, TUTTI CON TE!!!

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/04-04-2016/nova-600.jpg

E’ il giorno della “partita”. Oggi alle 18.30 al Palatarquini la Nova Basket Ciampino affronterà il Basket Cavese 93 nella 10^ partita del girone di ritorno del campionato regionale di serie D. Con una vittoria la Nova avrebbe la certezza matematica di essere salva con 3 giornate di anticipo e senza passare dai play-out. Un risultato che a settembre in tanti avremmo sottoscritto. Ma questo non è tutto. L’avversaria odierna ha 18 punti, proprio come gli amaranto, e condivide con questi l’ottava posizione, l’ultima utile per avere accesso ai play-off. Quindi, una vittoria dei nostri beniamini significherebbe, tutt’insieme, salvezza e ipoteca sui play-off, soprattutto se la vittoria fosse con uno scarto superiore ai tre punti, ribaltando così gli esiti dello scontro dell’andata. I castellani provengono da una serie negativa di 5 sconfitte consecutive, parzialmente giustificate dalle tante assenze per infortunio. Purtroppo, a poche ore da questo importante incontro, la situazione non è molto migliorata, quantunque cambiata. Recuperati Martucci e Giachè, quest’ultimo dopo 2 mesi d’inattività, rimane l’indisponibilità di Lauri e Ramella, a cui si sono aggiunti gli importanti infortuni del capitano e di Pichini, l’unico, insieme a Gori, ad aver disputato fin qui tutte le partite del campionato. Non è comunque questo il momento di piangersi addosso, anzi tutt’altro. Questa è una di quelle partite da giocare con il cuore, per la maglia, per il compagno di squadra, per il pubblico. A meno della vittoria esterna contro il Basket Academy, tutte le volte che la Nova quest’anno ha vinto ha sempre giocato bene. Ci auguriamo sia così anche oggi, ma se così non fosse, se la Nova giocasse male, se ci facesse soffrire per 40 minuti, ma alla sirena finale fosse avanti di 4 punti, non storceremmo il naso, non criticheremmo, perché quella di oggi è una partita particolare, dove conta solo vincere. Ed è per questo che ci auguriamo di ritrovarci in tanti al Palazzetto di via Mura dei Francesi, perché è una di quelle occasioni da non perdere, dove davvero tutt’insieme possiamo fare la differenza sostenendo gli amaranto, soprattutto nelle eventuali difficoltà, senza lasciare la scena alla tifoseria ospite, come accaduto in altre circostanze. Questi i dodici convocati da coach Dragone, al termine dell’ultimo allenamento: Angelini, Barcaroli, Calvani, Giachè, Gori, Martucci, Mazzoni, Rinaldi, Sileo, Tabbi, Thisol e Vallario. All’andata, come accennato, terminò 68 a 65 per i bianco blu, dopo che gli amaranto avevano iniziato l’ultimo quarto con 15 punti di vantaggio. Una squadra mai doma e con tanto carattere, allora, quella di Cave, che unisce qualità ed esperienza con giocatori come Capotorto, Leoni, Bona Matteo e Chialastri, tutti con un ottimo tiro dalla lunga distanza. L’anno scorso la Cavese terminò il campionato con 22 punti, ma dovette accontentarsi del 9° posto, quest’anno ha un’altra occasione. Nelle ultime cinque partite i prenestini hanno collezionato 3 vittorie, con una sconfitta al fotofinish, tra cui spicca la vittoria con il Carver nell’ultima gara. Partita difficilissima quella che ci aspetta, contro un’avversaria più in forma e che, sulle ali dell’entusiasmo, verrà al Palatarquini convinta di poterla vincere.

Sergio Basile 


Social

Comunicazioni