I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE D: INTERVISTA AL COACH

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/21-01-2016/serie-intervista-coach-600.jpg

Con il turno giocato la scorsa domenica, si è chiuso il girone d’andata del campionato regionale di serie D, a cui la Nova Basket Ciampino partecipa da matricola, dopo la promozione maturata sul campo nella passata stagione. All’avvio erano molti i dubbi su quale potesse essere il ruolo che la compagine amaranto avrebbe rivestito in una competizione di livello superiore e di cui non si aveva una conoscenza approfondita. La squadra, cambiata pochissimo rispetto a quella dell’anno precedente e composta quasi del tutto da ragazzi cresciuti cestisticamente in casa, ha, inoltre, dovuto superare delle oggettive difficoltà organizzative che le hanno impedito di allenarsi con regolarità all’inizio stagione. Ora, sulla base dell’esperienza fin qui fatta, possiamo effettuare delle prime valutazioni e, forse, avventurarci in qualche pronostico. Abbiamo cercato di farlo fare a Francesco Dragone, già giocatore amaranto e dallo scorso anno allenatore della prima squadra della Nova.
Buongiorno coach e grazie per la disponibilità. Siamo al giro di boa del campionato, a questo punto hai visto tutte le squadre del vostro girone. Come ti sembra il livello di questa serie D 2015/2016, te l’aspettavi così o cosa?
Sergio buongiorno. Finito il girone di andata, posso dire di aver visto un livello medio alto soprattutto per le squadre di buona classifica. Il livello ovviamente scende parallelamente alla classifica, ma e' sicuramente compensato anche dal calore di piazze sanguigne come Cave, Colonna e Colleferro. Sinceramente, mi aspettavo un livello simile e sono favorevolmente impressionato dal ritmo elevato del campionato e da una età media bassa che dimostra come la serie D sia diventata un’ottima palestra per i ragazzi agli ultimi anni di giovanili.
La tua squadra ha terminato il girone d’andata al 7° posto, soddisfatto o deluso?
Terminiamo il girone d'andata con uno score in perfetto equilibrio... 6 vittorie e 6 sconfitte, ed il risultato e' veritiero. Abbiamo raccolto quanto prodotto, il campo non mente mai.
Avremmo tanti alibi da presentare sul piatto, ma siamo abituati in Società e nello spogliatoio a smarcarli.
Cosa ti è piaciuto dei tuoi e cosa, invece, è decisamente da correggere.
Abbiamo commesso ingenuità e patito cali di concentrazione che in alcuni frangenti hanno vanificato il sacrificio della settimana intera e anche il risultato di alcuni incontri, ma al tempo stesso, il dare tutti quanti, dai dirigenti ai giocatori, il 100% ci ha permesso di vincere partite difficili e comunque di uscire sempre dal campo onorando la canottiera gloriosa che indossiamo.
Durante il girone d’andata i tuoi Under hanno progressivamente conquistato spazi, colpa dei più “vecchietti” o merito dei più giovani?
Nello spogliatoio ed in palestra sono 18 mesi che abbiamo abolito le parole "under " e " senior". Il requisito fondamentale per indossare la maglia della Nova e' la passione, qualità che tutti i nostri giocatori hanno e dimostrano ogni sera in palestra migliorandosi reciprocamente con impegno e sacrificio. L’entusiasmo e la vigoria della giovane età alzano il ritmo e l'intensità dell’allenamento mentre l’umiltà e le doti umane e tecniche dei più esperti aumentano il bagaglio tecnico e tattico dell’intero gruppo.
Prima di Natale il malaugurato infortunio a Sciaudone. E’ necessario un rinforzo?
L'infortunio di Marco Sciaudone ci ha rattristato tutti. Perdiamo un giocatore eccellente che stava crescendo di partita in partita. Per fortuna la rosa che abbiamo attrezzato a settembre e' lunga e competitiva e quindi riteniamo di essere coperti assolutamente. La negatività dell’infortunio deve essere uno stimolo per tutti e trasformata in rivincita per onorare il compagno ed in opportunità personale per giocare meglio e di più.
All’avvio, ad ottobre, hai preferito non esternarci il tuo punto di vista sull’obiettivo stagionale. A questo punto a cosa puntate?
Caro Sergio, non mi scosto da ottobre. Il nostro traguardo e' di partita in partita. Ora ci aspetta Pegaso che all’andata ci ha fatto capire in che realtà ci eravamo imbattuti. Noi viaggiamo di domenica in domenica, con l’obiettivo di dare il 110%. Ci aggiorniamo a maggio.
Per chiudere, una domanda che so antipatica: quali sono le tre squadre del vostro girone che si giocano la promozione in serie C silver?
Il campionato sta dimostrando quali sono le squadre più attrezzate. Di nomi te ne faccio 4: CARVER , COLLEFIORITO , FRASSATI E SABOTINO, in rigoroso ordine alfabetico. Squadre che giocano un’ottima pallacanestro, ben allenate e costruite per la serie superiore.
Grazie Francesco, in bocca al lupo.

Sergio Basile 


Social

Comunicazioni