I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

TERZA VITTORIA CONSECUTIVA DELLA NOVA

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/17-01-2016/terza-vittoria-consecutiva-nova-600.jpg

NOVA BASKET CIAMPINO 53: Sileo 7, Calvani, Giachè 10, Basile, Martucci 10, Gori 11, Lauri 3, Tshisol 6, Pichini, Vallario, Mazzoni 3, Angelini 3. All. Dragone, a. all. Fantini
CINECITTA’ BASKET POLARIS 47: Iacoangeli, Bonafiglia 7, Pisani , Mazzeo n.e., Iannarilli 2, Febbi 8, Nania 2, Garavaglia, Ippoliti 22, Roncaccia V. 6. All. Venditti, a.all. Sighicelli
La Nova Basket Ciampino supera sul proprio campo il Cinecittà Basket Polaris e guadagna, solitaria, il 7° posto in classifica. La terza vittoria consecutiva degli amaranto matura essenzialmente nel 1° quarto, in cui la squadra di casa gioca meglio e mette a segno un parziale di 19 a 8. Nel prosieguo, le due formazioni si equivalgono, hanno difficoltà ad attaccare la zona avversaria e si segna pochissimo, anche per il gran freddo del Palazzetto. I castellani, in testa per tutto l’incontro, riescono a lungo a mantenere il divario tra i 6 ed i 12 punti (massimo vantaggio), ma gli ospiti nel massimo sforzo finale, riescono ad accorciare fino a -3 quando mancano poco più di 2’. La Nova però non perde la testa, amministra bene gli ultimi possessi ed è sufficientemente precisa quando chiamata alla lunetta dal fallo sistematico, meritando la posta in palio. Coach Dragone inizia con Sileo, Giachè, Martucci, Lauri e Gori. La Nova gioca come sa, in fludità e ben presto prende il comando della gara. Come normalmente accade quando gli amaranto giocano di squadra, tutti gli effettivi in campo vanno a referto, con Gori che metterà a segno 7 dei suoi 11 punti. Dall’altra parte gli ospiti sembrano risentire ancora del derby o forse del freddo che regna al Palatarquini; giocano contratti, senza affondare e si affidano spesso al tiro lontani da canestro, con scarsa precisione. Solo Ippoliti sembra essere in partita, dominando a rimbalzo sotto la plancia avversaria, suoi 6 degli 8 punti della propria squadra. Dopo il primo intervallo, le squadre si schierano a zona in fase difensiva, la partita cambia volto e lo spettacolo ne risente. Le difese hanno buon gioco sui rispettivi attacchi e si segna con il contagocce. Ne è prova il parziale di 8 a 9 del secondo mini tempo che porta, comunque, i padroni di casa al riposo lungo con 10 lunghezze di vantaggio. La ripresa ricalca esattamente quanto già visto nel precedente quarto e sarebbe noiosa se non fosse per l’agonismo messo in campo dai protagonisti. La Nova stenta a costruire, costringendo Dragone al time-out dopo neanche 2 minuti sul punteggio di 29-21. I rossoblu non se la passano meglio, forzando molte conclusioni sulla sirena dei 24”. La Nova riesce ad andare a canestro su alcune veloci ripartenze, prima con Gori e poi con Giachè, raggiungendo il massimo vantaggio (37-25) ad 1’ 30” dall’ultimo intervallo. Sul ribaltamento di fronte, però, Bonafiglia infila una tripla ed a seguire Nania fissa il punteggio di fine tempo sul 37 a 30, con due tiri dalla lunetta. L’ultimo quarto comincia subito con un canestro di Febbi che riduce a 5 punti il divario tra le squadre, ma dapprima uno bello scambio Pichini-Tshisol, poi un contropiede Basile-Tshisol ed infine Sileo (1 su 3 dalla lunetta per fallo subito più tecnico per proteste di Bonafiglia), ristabiliscono le distanze (42-32) a 6’30” dal termine, con Venditti che rimette ad uomo i suoi. Il Polaris non ci sta, e sempre con Febbi, che concretizza due rimbalzi offensivi, ed Ippoliti si riavvicina a -5, ricacciato indietro da un altro contropiede Basile-Sileo (44 a 37 al 36°). A questo punto il solito Ippoliti (suoi quasi il 50% dei punti della sua squadra) infila 6 punti consecutivi, intervallato da un canestro di Martucci, ed a 2’ 20” dalla sirena avvicina la propria squadra ad un possesso (46-43). I padroni di casa amministrano la palla, giocando con il cronometro, e risalgono a +6 con Martucci e Sileo dalla lunetta. Un’ultima speranza per gli ospiti la riaccende Bonafiglia con una tripla all’inizio dell’ultimo giro di lancetta (49-46), ma la Nova realizza 4 dei 6 tiri dalla lunetta per fallo sistematico, ma soprattutto strappa per 3 volte il possesso agli avversari e vince l’incontro.

Sergio Basile

VAI ALLO SCOUT DELLA PARTITA
VAI AI VIDEO DELLA PARTITA 


Social