I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

UNDER 15: SEGNALI DI RIPRESA

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/08-12-2015/under-segnali-ripresa-600.jpg

NOVA BASKET CIAMPINO/S.ANNA MORENA 58: Bisecco 2; Bognanno 4; Carnevali 2; Carrante 4; Di Curzio 6; Gabrielli, Gargano G. 3; Guidotti 2; Mauro, Varisco 35. All. Dessì, Litta
CARVER CINECITTA’ 69
PARZIALI: 10-21; 17-19; 13-15; 18-14.
Quarta sconfitta su altrettante partite giocate della nostra rappresentativa della NBC/SAM nel campionato U15, una partita che lascia un pò di amaro in bocca soprattutto per il modo in cui è maturata. Guardando i parziali la partita è stata decisa nel primo quarto di tempo dove, dopo un avvio equilibrato, gli ospiti hanno piazzato quel break che i nostri ragazzi non sono riusciti più a recuperare nei restanti periodi, andandoci vicino ma mai realmente così tanto da impensierire gli ospiti. Sapevamo del valore tecnico degli avversari e di alcune loro buone individualità, pertanto si è decisi subito di imprimere l'incontro sull'aggressività andandoli a pressare fin nella loro metà campo e, con la stessa moneta, ci ha risposto la Carver. L'atteggiamento aggressivo ha premiato maggiormente gli ospiti costringendoci a rimesse frettolose ed imprecise o far ricevere la palla ai nostri portatori di palla in condizioni non favorevoli. Malgrado ciò riusciamo, in più occasioni, e con non poca fatica, a bucare la loro difesa ma la poca precisione ha portato pochi punti rispetto i numerosi tentativi; sbagli pagati a caro prezzo e prontamente sfruttati dai romani che, punto dopo punto, hanno accumulato quel vantaggio rivelatosi poi determinante. Nel secondo quarto si sperava poter essere quello dell'aggancio, per ricucire il divario tra le due squadre ma, come si è poi ripetuto anche nei successivi tempi, è stato il momento peggiore dei nostri, in cui abbiamo gettato palloni su palloni permettendo agli ospiti di arrivare anche a 20 lunghezze di vantaggio. Allo schiaffo è seguita però una reazione di orgoglio e trascinati da un ottimo Varisco e da un consistente Carrano sotto i tabelloni, i nostri ragazzi hanno cominciato a segnare con una certa continuità ed essere più efficaci in difesa fino a portarsi a -9 costringendo il coach della Carver ad un immediato time-out. La sospensione ha rigenerato gli ospiti che in un amen ritornano in controllo della partita arrivando all'intervallo con un vantaggio incrementato: 27-40. Il terzo tempo rimane sulla falsa riga del secondo. Gli ospiti imprimono il loro gioco con un efficace penetra e scarica a cui segue una presenza a rimbalzo, sia in attacco che in difesa, che gli permetteranno secondi e terzi tiri e contropiedi efficaci. Si ritorna sotto di 20 punti e anche stavolta, come in precedenza, un'altra reazione d'orgoglio ci permette di recuperare e ridurre il distacco tornando a -11 lunghezze ma non di più. Lo sforzo profuso ci fa mancare nel momento più importante e la Carver ne approfitta chiudendo il terzo tempo sopra di 15: 40-55. Ultimo quarto di tempo e stesso comune denominatore dei precedenti dove, dopo un canestro subito, riusciamo a regalare due palloni consecutivi su nostra rimessa prendendo un altro mini-break ed arrivando a -22. Ma ancora una volta rispondiamo all'ennesima spallata e qui Varisco si carica la squadra sulle spalle, alla fine 35 punti per lui, e tra palle rubate, penetrazioni ed un paio di bombe torniamo nuovamente a -11 prima che il quinto fallo lo esclude dalla partita nel suo momento migliore. Di seguito usciranno per 5 falli anche Gargano e Bisecco, e la squadra ne risente un poco in fase di organizzazione ma di certo non si abbatte. I giocatori in campo danno l'anima provandoci fino alla fine ed arrivando nuovamente a -9, con un Di Curzio sugli scudi, e con ancora un paio di minuti da giocare ma, oramai, le energie erano agli sgoccioli, gli ultimi tentativi si spengono sul ferro e la partita si chiude con un canestro in penetrazione degli ospiti proprio sullo scadere che ha fissato il risultato sul 58-69. La partita è stata comunque intensa e giocata fino alla fine dai nostri ragazzi che sono arrivati alla conclusione in moltissime occasioni realizzando molto meno di quanto prodotto. E' mancata almeno per i primi due tempi e nei momenti cruciali della partita, nei rimbalzi soprattutto in difesa, dove non siamo riusciti ad arginare, con opportuni tagliafuori, gli avversari consentendo loro nuove opportunità realizzative. Malgrado tutto fa rabbia la poca lucidità in attacco e la scarsa precisione dalla lunetta. A conti fatti, tra tiri liberi e tiri in azione sbagliati abbiamo sprecato una cosa come 95 punti non realizzati; una maggiore concentrazione dalla lunetta e meno fretta nelle conclusioni dal campo questa partita avrebbe avuto tutt'altro esito. Il campionato è ancora lungo ed avremo altre opportunità per toglierci le nostre meritate soddisfazioni.
Alla prossima e forza NBC/SAM!!!!!!!

Luciano Litta


Social

Comunicazioni