I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

SERIE D: SUCCESSO CASALINGO DELLA NOVA

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/06-12-2015/serie-successo-casalingo-nova-600.jpg

NOVA BASKET CIAMPINO 64: Sileo 12, Giachè 7, Sciaudone 12, Basile 3, Martucci 11, Ramella, Gori 4, Calvani 3, Thisol 2, Pichini, Mazzoni 10, Angelini n.e.. All. Dragone, a. all. Fantini
COLLEFIORITO 61: Telesca n.e., Catasta 4, Sperduto 2, De Carolis 1, Passeretta 2, Orabona 3, Santucci 27, Della Libera 9, Cerreoni, Benincasa 13. All. Trabalza.
Bella ed importante vittoria degli amaranto che hanno ragione dei più quotati colleghi di Guidonia dopo un tempo supplementare. Partita non bellissima nel primo tempo, in cui la Nova gioca bene solo metà del 1° quarto e va al riposo lungo avanti di 4 lunghezze (27 a 23). Il 2° tempo è più veloce e combattuto, le squadre continuano ad alternarsi al comando del punteggio con non più di un possesso di vantaggio, fino a 12” secondi dal termine del tempo regolamentare, allorquando sul 54 pari, la Nova ha l’ultima palla tra le mani. I sostenitori più assidui della Nova hanno così rivissuto la fine dell’incontro con il Roma Nord 2012: stessa azione, protagonisti diversi, ma medesimo esito finale. Il tempo supplementare, per fortuna, è diverso da quello di allora: sotto di un punto a 1’30 dalla sirena finale (58-59), Mazzoni insacca una tripla e 20 secondi dopo Sciaudone fa 1 su 2 dalla lunetta (62-59), acquisendo quel minimo vantaggio che consente di gestire gli ultimi assalti del Collefiorito e vincere. La Nova, dicevamo, parte bene con Sileo, Sciaudone, Martucci, Gori e Pichini. I primi 6 minuti è la bella Nova che abbiamo visto nelle ultime partite: chiude bene in difesa dove recupera palloni, gestisce la palla in velocità ed aggredisce il canestro; nel 1° quarto in evidenza Sciaudone che mette a segno 8 dei 14 punti della sua squadra. Gli avversari, invece, a ranghi praticamente completi, assente solo Greselin, sembrano avere il freno a mano tirato. Gli amaranto, che arrivano fino a +7, non ne sanno però approfittare, sbagliando facili conclusioni, e pian piano perdono la fluidità di manovra. Così gli ospiti riescono ad impattare il punteggio (17 pari) dopo 4 minuti del 2° minitempo, affrontato con maggiore tensione. Si continua, comunque, a sbagliare molto da una parte e dall’altra ed il punteggio resta basso. Il secondo tempo, invece, si presenta più vivo e le due contendenti si affrontano con maggiore determinazione, scaldando le due tifoserie nel loro alternarsi alla guida della gara. La Nova gioca a zona, ma nella prima metà del 3° quarto viene bucata da due triple (Santucci e Della Libera) che, intervallate da un canestro di Mazzoni, portano ancora le due squadre a pari punti (29-29). La partita diventa interessante, ma nessuna delle due squadre riesce a farla svoltare a proprio favore; né quando Giachè con due penetrazioni, a cavallo dell’ultimo intervallo, riporta in avanti i suoi (43-40), né quando Santucci, dall’altra parte, mette due triple consecutive (43-46) al 34’. Si arriva così agli ultimi secondi del tempo regolamentare in parità (54-54) con due possessi ancora da giocare, ma entrambi sprecati dalle due formazioni. Per rimuovere il tabellone bisogna aspettare la fine del primo minuto supplementare di gioco con un canestro di Benincasa che insieme ad un successivo libero di Santucci porta a +3 la squadra ospite. Ma, com’era già accaduto nel secondo tempo, le due squadre si rincorrono e Sileo e Giacchè riportano avanti gli amaranto (58-57) a due minuti dalla fine, così come farà ancora Benincasa dalla lunetta per i guidoniani (58-59). Del successivo minibreak della Nova (4-0) abbiamo detto in apertura, sufficiente però a far festeggiare, da lì a poco, i giocatori ed i tifosi locali per la meritata conquista della terza vittoria stagionale, la seconda consecutiva.
Sergio Basile

VAI ALLO SCOUT DELLA PARTITA

VAI AI VIDEO DELLA PARTITA


Social

Comunicazioni