I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

FINALMENTE LA NOVA!!!

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/29-11-2015/finalmente-nova-600.jpg

BASKET ROMA NORD 2011 45: Pierini A. 2, Bonistalli 3, Gasseau 6, Polani 1, Carrescia 5, Pierini L. 4, Gueye 9, Sprizzi 8, Lombardi 2, Ribaldi 5, Talarico. All. Cantarella.
NOVA BASKET CIAMPINO 61: Sileo 10, Giachè 5, Sciaudone 13, Basile 2, Puddu, Martucci 13, Gori 11, Tshisol 2, Pichini, Vallario 1, Mazzoni, Angelini 4. All. Dragone. A. all. Fantini.

La rappresentativa di serie D vince con merito la sua prima trasferta stagionale sul difficile parquet del Basket Roma Nord 2011. Superato lo shock iniziale della prematura sveglia domenicale (0-7 dopo tre minuti), gli amaranto, guidati dal miglior Sileo fin qui visto, prendono decisamente in mano la partita e dopo aver recuperato lo svantaggio iniziale, passano in testa alla fine del 1° quarto, fino ad arrivare a +26 a metà dell’ultima frazione di gioco. I padroni di casa giocano con molta aggressività, rendendo la partita molto spigolosa e frammentata, ma la Nova, prese le misure, riesce ad esprimere comunque una bella pallacanestro che mal si confà all’attuale posizione in classifica. Ed è proprio questa considerazione più volte ripetuta nei nostri commenti alle ultime partite, quantunque non fosse suffragata dai risultati sul campo, a dare a questa vittoria un sapore diverso. E’ come uscire da un incantesimo. Perché, al di là delle importanti assenze nella formazione romana, la Nova ha dimostrato ancora una volta di avere qualità, gioco e soprattutto una panchina che consente al coach di praticare diverse soluzioni. Potremmo dilungarci ad elogiare uno per uno tutti gli amaranto, ma ci limitiamo a dire un “bravo” al collettivo, dove ognuno ha fatto molto bene la sua parte. Il campionato è ancora lungo e pensiamo che la Nova abbia ancora qualcos’altro da dire.

VAI ALLO SCOUT DELLA PARTITA

VAI AI VIDEO DELLA PARTITA

Di seguito il commento di basketincontro.it:

 “Seconda vittoria in campionato per la Nova Basket Ciampino che espugna il difficile parquet di un Roma Nord 2011 decisamente sottotono soprattutto in attacco come dimostrano i soli 10 punti a referto in tutta la parte centrale del match, anche se gli ospiti dimostrano buone qualità e ampie rotazioni, oltre a non meritare una classifica così deficitaria, causata in effetti da molte sconfitte per il rotto della cuffia. Assenze importanti per i padroni di casa che devono fare a meno dello squalificato Pagani e di capitan Dosi ma che schierano per la terza volta il colored Gueye, ancora fuori condizione ma dotato di qualità atletiche importanti per la categoria. L'avvio non è un granchè da ambo le parti, infiammato però da un paio di contropiedi di Sprizzi che costringono Dragone al time-out, i suoi infatti in attacco fanno una fatica enorme e allora opta per una zona 2-3 dopo una quasi tripla di Sileo che blocca l'inerzia. Tre canestri in fila di Sciaudone riportano in carreggiata gli ospiti che tornano momentaneamente a uomo e si sciolgono in attacco, mentre dalla parte opposta troppe soluzioni individuali e attacchi complicati che costringono stavolta Cantarella al time-out. Al rientro un canestro allo scadere dei 24” del neoentrato Gasseau sblocca lo score gialloviola anche se Ciampino (di nuovo a zona) resta avanti fino ad una tripla di Carrescia (14-14), altro giocatore subentrato dalla panchina, imitato però da Sciaudone (già a quota 11) nel finale di primo quarto. La Nova Basket resta a zona nella seconda frazione e allunga con la velocità di Basile e il buon impatto di Tshisol, il Roma Nord invece non attacca male ma è piuttosto imprecisa dal campo e anche dalla lunetta. La gara intanto sale d'intensità e i contatti aumentano, un gioco da tre punti in penetrazione di Giachè (break di 7-0) fa scattare il bonus locale e manda il divario in doppia cifra (14-24), fino al primo canestro di Gueye che però sarà l'unico gialloviola dei primi 5'. Gli ospiti invece sfruttano le ampie rotazioni e mantengono il vantaggio sui tre possessi nonostante il bonus, allora Cantarella prova con una zona 1-3-1 che però paga dazio con un arbitraggio troppo fiscale e con la lucidità avversaria. Buono anche l'impatto al rientro sul parquet di Martucci (7 punti in fila) tra gli amaranto che non disdegnano il pressing e volano fino al +16 all'intervallo lungo grazie ad una tripla dello stesso numero 12, mentre sull'altra sponda ancora parecchi errori offensivi e solo 6 punti a referto in tutto il secondo quarto. Nella ripresa entrambe le squadre tornano a difendere a uomo ma i padroni di casa fanno ancora parecchia fatica in attacco e continuano a sbagliare i tiri liberi, con il parziale sbloccato nei primi 4' solo da un canestro di Martucci e da un libero di Gori e con i tanti falli che continuano ad essere sanzionati. Score gialloviola smosso solo da un bel movimento di Gueye ma ancora i tanti errori banali in attacco del Roma Nord portano il divario oltre le 20 lunghezze e fanno sedere sconsolato in panchina coach Cantarella con i suoi fermi a 2 punti in quasi 8' (22-46), prima di un jumper di Ribaldi che però non maschera i tanti canestri sbagliati dalla sua squadra.  Nell'ultimo quarto Cantarella riprova con la zona (2-3) ma i suoi in attacco sembrano quasi rassegnati come dimostra un contropiede 3 contro 1 quasi sprecato anche se si dannano l'anima per tentare di risalire la china con il pressing e una zona molto aggressiva.Una tripla di un positivo Sileo e un gioco da tre punti di Gori però tengono invariate le distanze, oltre ad un tecnico alla panchina locale che fa incrementare ulteriormente il divario fino al +26 (30-56) di metà pariodo. Nell'ultima parte del match il Roma Nord cerca generosamente di ricucire parzialmente lo strappo con il pressing a tutto campo e l'ultimo parziale di 15-5 rende meno amara la pillola ai gialloviola, che alla fine cedono di 16 lunghezze, mentre tra gli amaranto soddisfazione di andare a referto per i giovani Vallario e Angelini."

 


Social

Comunicazioni