I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

UN ALTRO TROFEO IN BACHECA

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/19-11-2015/trofeo-bacheca-600.jpg

Ieri, nell’ambito dei “Basket Awards 2015”, la Nova Basket Ciampino è stata premiata in riconoscimento dei risultati agonistici conseguiti nel campionato di Promozione 2014/2015, conclusosi, come noto, con la promozione alla serie D. La manifestazione, organizzata dalla Federazione Italiana Pallacanestro regione Lazio, è alla sua 2^ edizione e celebra l’eccellenza della pallacanestro della nostra regione, premiando le società ed i personaggi che hanno contribuito ad innalzare il livello del movimento cestistico laziale nella passata stagione attraverso i risultati raggiunti in campo regionale e nazionale. La cerimonia, presieduta dal Presidente FIP regionale Francesco Martini, ha visto la presenza, tra gli altri, del Presidente FIP Giovanni Petrucci e del Segretario Generale del CONI Fabrizio Fabbricini, i quali, oltre a porre in risalto i risultati conseguiti sul campo a livello nazionale ed internazionale dalla pallacanestro laziale, hanno evidenziato come, pur avendo registrato una lieve flessione a livello nazionale del numero di tesserati, il Lazio abbia mantenuto praticamente inalterati i propri numeri, vedendo anzi significativi incrementi in quello degli arbitri e degli ufficiali di campo, delle giocatrici e dei minicestisti, oltre che dei centri minibasket. Non sono mancate, inoltre, in particolare da parte del Presidente Petrucci, parole di fiducia e convinto ottimismo per l’impresa che la Nazionale di coach Messina è chiamata a compiere per potersi qualificare alle prossime Olimpiadi. Alla manifestazione, svoltasi in un gremito Auditorium del Palazzo delle Federazioni, hanno partecipato, per la Nova Basket, il dirigente accompagnatore Sergio Lico, l’allenatore Francesco Dragone ed il capitano della squadra Marco Basile, chiamato a ritirare il premio. In un momento complicato per gli amaranto della serie D, ci auguriamo che questo pubblico riconoscimento possa fungere da stimolo mentale, più che fisico, per ritrovare le energie necessarie a ricomporre una situazione che dia adeguato merito ai reali valori posseduti. 


Social

Comunicazioni