I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

LA NOVA PER I PRIMI PUNTI

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/31-10-2015/nova-primi-punti-600.jpg

La 4^ giornata del campionato regionale di serie D, già avviata ieri con ben 3 anticipi, vede la Nova Basket Ciampino opposta all’A.D. Pallacanestro Colleferro allenata da Donato Avenia, ex giocatore di serie A degli anni 80/90, colonna storica di Viola Reggio Calabria e Virtus Roma. Entrambe le squadre sono ferme a zero punti, relegate in fondo alla classifica, con gli ospiti, però, che hanno giocato una partita in meno. L’incontro avrà luogo domenica 1° novembre alle ore 18.30 tra le mura amiche del Palatarquini. Obbligatorio per i padroni di casa vincere: per il morale, per la classifica, per l’ostico calendario che, a seguire, li aspetta. Il Colleferro, quindi, è reduce da 2 sconfitte, rimediate con il Colonna ed il Carver Cinecittà, intervallate dal turno di riposo. Per quanto noto, la formazione arancione non è molto diversa da quella incontrata lo scorso anno nella fase di qualificazione del Campionato di Promozione. Allora finì con la vittoria degli amaranto in entrambe le occasioni, ma, attenzione, in tutte e due le partite il Colleferro non poté schierare il giovane Coluzzi, scuola Palestrina, atleta di altra categoria, tra i più talentuosi e proliferi giocatori del proprio roster. Partita delicata quella che gli amaranto si apprestano a giocare domenica, dopo una settimana in cui, finalmente, hanno potuto allenarsi regolarmente. Ieri sera ultima seduta, al termine della quale sono stati resi noti i nomi dei convocati per l’incontro. Coach Dragone recupera Martucci dall’infortunio alla caviglia, ma perde il proprio capitano Basile per uno stiramento alla coscia sinistra; restano in tribuna anche Barcaroli, Puddu, Siano e Tshisol. Questi, quindi, i dodici che scenderanno in campo per la squadra castellana: Angelini, Calvani, Giachè, Gori, Lauri, Martucci, Mazzoni, Migani, Pichini, Sciaudone, Sileo e Vallario. La tensione e la voglia di fare bene, respirate nell’allenamento di ieri, sono quelle giuste, ma altrettanto importante, pensiamo, possa essere il supporto che la cittadinanza vorrà dare alla propria squadra, gremendo gli spalti del palazzetto. 


Social

Comunicazioni