I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

PARTITISSIMI!!!

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/02-09-2015/partitissimi-600.jpg

 E’ iniziata ufficialmente ieri, 1 settembre, alle ore 19 e 30, la stagione agonistica 2015-2016 della Novabasket Ciampino, con il raduno della prima squadra che quest’anno disputerà il campionato di serie D regionale. L’euforia dell’emozionante promozione maturata sul campo della Casilino 23, lo scorso maggio, ha lasciato posto, nell’ambiente, ad un altrettanto stimolante entusiasmo per il risultato conseguito, e fortemente ricercato, con una compagine formata per la sua stragrande maggioranza da ragazzi ciampinesi, cresciuti cestisticamente nella Nova. Anche per quest’anno, pur dovendo affrontare un campionato qualitativamente migliore e più impegnativo, l’obbiettivo non cambia: la squadra di serie D della Nova dovrà essere la squadra del basket di Ciampino.

A disposizione, quindi, del confermato coach Francesco Dragone, anch’egli ex-giocatore amaranto, tanti volti già noti al pubblico dello scorso campionato di Promozione: Marco Basile, Simone Giachè, Simone Gori, Pietro Martucci, Davide Mazzoni, Andrea Migane, Andrea Puddu, Marco Sciaudone, Claudio Siano e i più giovani Denis Barcaroli, Mattia Calvani, Federico Pichini (nati nel ’96), Adrian Fernandez, Riccardo Tshisol, Federico Vallario (nati nel ’97). Pochi e mirati gli innesti: Gianfranco Fantini come vice-coach, già nello stesso ruolo, nella passata stagione, sulla panchina dell’Under 19 amaranto; Marco Angelini, centimetri importanti sotto canestro, che ritorna a rivestire la maglia amaranto, indossata anche nell’allora C1 nazionale, dopo qualche anno di riposo; Zoltan Lauri (’82), guardia, lo scorso anno in C2 con la maglia della Smit Dolphins; Dario Sileo (’92), play, le due ultime stagioni con il San Nilo Grottaferrata in Promozione.

Prime sedute di preparazione atletica, tanto fiato ed ancora fiato e poi, forse, qualche esercizio con la palla; per iniziare, 3 volte alla settimana, in attesa di conoscere gli avversari del girone e la data d’inizio campionato.

Al di là di quelli che saranno i risultati agonistici, che ci auguriamo possano ricalcare quelli della passata stagione, l’auspicio è che questi ragazzi catalizzino, comunque, l’attenzione dei loro concittadini, ancor più di quanto accaduto lo scorso anno, quando a seguirli si è ritrovato un Palatarquini gremito e calorosamente rumoroso come neanche in C1. Ecco, sarebbe bello se non ci fossero solo i parenti e gli amici, ma anche gli amici degli amici ed i conoscenti e le istituzioni cittadine, tutti di Ciampino.  


Social