I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

Promozione - Nova Basket Ciampino 61 - San Saturnino 58

http://www.novabasketciampino.it/immagini_articoli/25-05-2015/promozione-nova-basket-ciampino-saturnino-600.png
Parziali: 12-22, 27-32, 43-43 Nova Basket Ciampino: Panebianco 2, Giachè 22, Calvani, Basile 8, Sciaudone 8, Siano, Martucci 3, Gori 9, Vannini 1, Pichini, Mazzoni 8, Dragone ne. San Saturnino: Pica 5, Soltani 20, Bartiromo 14, Biffoni 3, Iucci ne, Provaroni 1, Fiorespino 1, Binot 7, Scagliarini 7, Redivo. All. Grisanti

A festa il gremito PalaTarquini ora che la serie D dista soltanto due punti per la Nova Basket Ciampino, da ottenere nell'ultima giornata sul parquet di un Casilino 23 senza più obiettivi di classifica. Battuto infatti tra le proprie mura un San Saturnino molto positivo nel primo tempo ma in difficoltà nella ripresa contro la box and one che è riuscita nel chiaro intento di limitare Soltani (15 punti nei primi 20'), mentre dalla parte opposta uno strepitoso Giachè (18 punti nel secondo tempo) ha trascinato i suoi compagni ad una vittoria fondamentale. 

Partono contratti i padroni di casa tant'è che Dragone chiama time-out dopo 2' e poco più, scuotendo i suoi che non sfruttano un paio di contropiedi e non si sbloccano neanche dalla lunetta (subito 0 su 4), mentre dalla parte opposta la fisicità di Binot e soprattutto la velocità di Soltani firmano il primo vantaggio. Ciampino allora prova ad attaccare maggiormente l'area con Sciaudone e a difendere con maggiore intensità, il coach di casa prova a spedire Siano sulle tracce di Soltani ma gli ospiti non perdonano in contropiede con Bartiromo che manda il divario in doppia cifra. Gli amaranto sono anche un po' sfortunati con il ferro ma perdono troppi palloni costringendo Dragone ad un altro time-out, anche se il vantaggio biancoblu aumenta fino al +14 (7-21) per merito di un altro contropiede di Bartiromo. La differenza tra le due squadre è anche dalla lunetta dove il San Saturnino sbaglia pochissimo mentre la Nova Basket sbaglia parecchi liberi anche se una tripla di Basile rianima un PalaTarquini riempitosi nel corso del primo quarto. 
 

Le triple immediate degli scatenati Bartiromo e Soltani (12-28) però sembrano rispostare ancor di più l'inerzia dalla parte della squadra di Grisanti, Dragone allora prova con la box and one su Soltani (Calvani su di lui) e sfrutta il buonissimo impatto di Mazzoni, che riporta l'entusiasmo tra gli amaranto. Stavolta è il coach ospite costretto al time-out, i suoi infatti faticano contro la zona restando bloccati a lungo a 29 (0 su 2 dalla lunetta compreso) anche se tengono botta in difesa ma i padroni di casa si avvicinano trascinati da Giachè e Martucci. Un canestro a rimbalzo offensivo del secondo dopo una penetrazione sfortunata del primo riporta ufficialmente in carreggiata Ciampino che si avvicina ulteriormente grazie ad una sospensione di Capobianco (27-31), malgrado due palloni persi nel finale di primo tempo.
 

Dragone mantiene la box and one nella ripresa (ora Sciaudone su Soltani) con gli ospiti che però hanno recuperato la lucidità offensiva della prima frazione e l'avvio è equilibrato, il vantaggio biancoblu resta tra i due e i tre possessi nonostante la difesa amaranto a tutto campo. Fase poco spettacolare del match, contrassegnata da parecchie palle perse e attacchi complicati, una tripla di Soltani e una bella penetrazione di Basile provano allora a ravvivare la situazione così come il mismatch in vernice tra Gori e Binot. I padroni di casa sembrano compiere il massimo sforzo per la rimonta peccando un paio di volte di lucidità, ma provano ad avvicinarsi con due penetrazioni di Giachè costringendo Grisanti al time-out. Al rientro però i suoi continuano ad incontrare parecchie difficoltà in attacco menre dalla parte opposta un altro canestro di Giachè e una tripla di Mazzoni impattano nel finale di terzo quarto, surriscaldando il PalaTarquini. 
 

Ancor di più dopo il sorpasso firmato da Basile a rimbalzo offensivo, gli ospiti infatti sembrano in grande difficoltà come dimostrano i tre falli commessi in un minuto e un paio di conclusioni senza arrivare al ferro sempre contro la box and one. Giachè intanto continua a fare parecchio male anche se una penetrazione di Pica e una bomba di Bartiromo fanno ritrovare la bussola al San Saturnino, riportando l'equilibrio e preannunciando un'ultima parte di gara tirata. La palla infatti ora pesa eccome e i canestri arrivano col contagocce, Scagliarini in contopiede riporta avanti i biancoblu con 5 punti in fila pesanti (51-55) mentre sull'altra sponda pesano i canestri falliti da Basile (0 su 2 dalla lunetta) e da Gori dopo una palla recuperata nella metà campo avversaria. Il quinto fallo contestato di Binot tiene comunque vivo il match anche perchè mancano ancora 4' alla conclusione, poi è lo scatenato Giachè a firmare il controsorpasso con due liberi e un bel contropiede, facendo esplodere i suoi tifosi. La truppa di Grisanti comunque non si scompone ma sbaglia tre liberi (su 4) e si fa infilare da Sciaudone in contropiede e Gori rifila una stoppata a Bartiromo, dando il là al gioco da tre punti (non trasformato) in contropiede dell'MVP Giachè (60-56) che potrebbe decidere la partita a poco più di 1' dalla fine. La truppa di Grisanti infatti non segna sui due possessi successivi anche se Pica si conquista due liberi a 32” dal termine ma ne mette soltanto uno, poi Sciaudone spara a salve da oltre l'arco e allora i padroni di casa commettono fallo appositamente quando sul tabellone mancano 5” per evitare di subire la tripla dell'overtime. Dopo un time-out Soltani segna il primo libero e sbaglia (non apposta) il secondo, a ribalzo la tonnara premia Ciampino che va in lunetta con Gori ad un solo secondo dalla sirena, solo il primo libero a segno ma ormai non c'è più tempo, a Ciampino ora la serie D è più vicina.


Roberto De Simone


Social

Comunicazioni